Riconoscimento dell'invalidità civile
(Regolamento comunale)

La domanda deve essere presentata all'INPS utilizzando il servizio online dedicato. È possibile presentare la domanda tramite patronati o associazioni di categoria dei disabili.
Prima di presentare la domanda occorre rivolgersi a un medico di base per chiedere il certificato attestante le patologie che dovranno poi essere valutate per l’eventuale riconoscimento della condizione di invalidità.

Per ulteriori informazioni, consulta il sito dell'INPS.

Iter

L’interessato deve recarsi dal proprio medico di famiglia o da un medico abilitato alla compilazione online del certificato medico introduttivo, perché sia attestata la patologia invalidante.

Dopo aver ottenuto il certificato medico, il richiedente ha 90 giorni di tempo per inviare via Internet all'INPS, la domanda di riconoscimento di invalidità civile.
La domanda può essere presentata autonomamente dalla persona se dispone del codice PIN rilasciato dall'INPS (un codice numerico personalizzato che consente di accedere al servizio), oppure attraverso gli enti abilitati quali associazioni di categoria (ANMIC, ENS, UIC, ANFFAS), patronati sindacali, CAAF.

 Ricevuta la domanda completa l’INPS provvede a trasmetterla online alla ASL di competenza.
Una volta presentata la domanda il cittadino riceve la data della visita medica di accertamento che in genere si tiene entro i 30 giorni successivi, in base al calendario di appuntamento della ASL di residenza o del domicilio alternativo.
All’invalido affetto da patologia oncologica la visita è fissata entro 15 giorni dalla domanda.

In caso di non trasportabilità il medico deve compilare e inviare online il certificato medico di richiesta di visita domiciliare, almeno cinque giorni prima della data già fissata per la visita ambulatoriale. Il Presidente della Commissione medica si pronuncia entro cinque giorni dalla ricezione della richiesta, comunicando al cittadino la data e l’ora della visita domiciliare o indicando una nuova data di invito a visita ambulatoriale.

 La data di convocazione a visita viene comunicata a mezzo raccomandata e posta elettronica (se indicata) ed è visibile sul sito internet dell’INPS. In questa lettera sono riportati i riferimenti della prenotazione (data, orario, luogo di visita) e la documentazione da portare all’atto della visita (documento di identità, certificato firmato dal medico certificatore, altra documentazione sanitaria, ecc.).